LameziaClick | LameziaClick

"Quello raggiunto dal centrodestra in Calabria è un risultato che riconosce il lavoro svolto dalla rappresentanza Parlamentare e Regionale di tutto il Pdl e dell'intera coalizione". E' quanto afferma il deputato del Pdl On. Giuseppe Galati

Galati (Pdl): "Premiata la capacità di proporsi del centrodestra in Calabria"

galati"Quello raggiunto dal centrodestra in Calabria è un risultato che riconosce il lavoro svolto dalla rappresentanza Parlamentare e Regionale di tutto il Pdl e dell'intera coalizione". E' quanto afferma il deputato del Pdl On. Giuseppe Galati in merito ai risultati del voto 2013.

"Aver vinto sia alla Camera che al Senato nella nostra Regione significa aver fatto percepire bene ai nostri elettori quali erano i nostri programmi di Governo e come bisognava interpretare le esigenze dei cittadini per il futuro del Paese. In questo percorso è stato importante il lavoro svolto dal Presidente Berlusconi e dal Segretario Angelino Alfano".
"Il mio ringraziamento – aggiunge il deputato del Pdl - va ai nostri elettori che ci hanno permesso di vincere in Calabria e di essere il primo partito nella Provincia di Catanzaro e nella città di Lamezia Terme, terzo centro della Regione per numero di abitanti, che ha fatto registrare la percentuale più alta del Popolo delle Libertà tra tutte le città calabresi, con il risultato straordinario di doppiare la coalizione di Bersani al Senato. Al capoluogo di regione, dove è stato raggiunto un importante risultato, ed alle altre Province e città calabresi va il mio ringraziamento per il sostegno manifestato".
"Naturalmente – sottolinea l'onorevole Galati – è necessario cogliere un altro segnale che è stato espresso dal voto che non va assolutamente sottodimensionato se si vuole guardare alla realtà delle cose: i cittadini hanno chiaramente detto che non intendono continuare con le politiche dell'ultimo Governo Monti fatte di sacrifici incomprensibili che vanno oltre le effettive possibilità di ciascuno e non aprono alcuna prospettiva per la crescita".
"Non va dimenticato neanche – osserva l'onorevole Galati - l'atteggiamento ostruzionistico del Pd in Calabria, incapace a riorganizzarsi ed essere propositivo sul territorio. Il partito di Bersani, infatti, essendo commissariato da molto tempo, non è riuscito ad esprimere la necessaria credibilità nei confronti degli elettori ed a mettere in campo quelle idee necessarie non solo per proporsi come forza di governo, ma anche per esercitare quel ruolo di opposizione necessario nella vita democratica di un Paese o di una Regione. La Calabria ha saputo con il Governatore Scopelliti, al quale rivolgo il mio ringraziamento per generoso lavoro svolto in campagna elettorale, mettere in campo le giuste azioni per lo sviluppo del territorio sia intervenendo con tempestività che creando le giuste condizioni di crescita per il futuro".
"Sono consapevole – conclude il deputato del Pdl – che, a prescindere da come andrà gestita questa situazione di ingovernabilità che si è venuta a creare con il voto, ci dovrà essere uno sforzo ulteriore a tutti i livelli per raggiungere in Calabria quegli obiettivi prioritari a favorire quel cammino necessario per creare prospettive migliori per la nostra terra. Lo chiedono i cittadini ed è con loro che dobbiamo proseguire quel legame indispensabile per essere protagonisti insieme di un futuro migliore".